Il grande professore Liotta

Share Button

Forza d’Agrò – Quando qualcuno tiene veramente a qualcosa lo dimostra con fatti, impegno ed abnegazione. Cosa può portare un uomo, che è nato e cresciuto lontano dal nostro paese, ad investire nella nostra terra economicamente ed a spendersi fisicamente affinché essa appaia sempre più splendente? Solo amore per le cose belle, e quindi per il nostro territorio, e passione per quello che fa. Questo accade già da qualche anno nel nostro paese, quando con l’acquisto di una casa ha intrapreso il suo percorso. Questo “pazzo” (è quello che pensano i più ignoranti del paese) è il professore Giuseppe Liotta che settimanalmente, dopo aver concluso i suoi impegni scolastici, fugge verso il suo nuovo amore.

In pochi anni ha già lasciato le sue impronte, l’ultima, in ordine cronologico, la sta lasciando all’ingresso del nostro paese, adiacente piazza dott. Vincenzo Cammareri.

Il professore sta abbellendo uno squarcio del nostro paese con diversi interventi di muratura e giardinaggio.

Gli interventi interessano i muretti di delimitazione delle aiuole e le piante. I muretti li sta rivestendo con la pietra, mentre ha avviato un azione di potatura alle limitrofe piante.
Ricordiamo che il tutto viene fatto per il bene del nostro paese e senza interessi, se non quello di abbellire.

Eppure non tutti sembrano entusiasti e nutrono riconoscimenti verso il professore Liotta. Ad alcuni questo comportamento dà fastidio perchè con l’attuale amministrazione non si deve collaborare.

Essendo la piazza luogo di bivacco di alcuni soggetti, che giornalmente passeggiano di mattina per essere liberi il pomeriggio, ed inoltre luogo attraversato da tutti i forzesi, i lavori del nostro concittadino non passano inosservati e soprattutto danno fastidio ad alcuni.

Accade così che viene presentata nella casa comunale una nota, a nome della “Alba del nuovo sole”, che sarebbe la lista che ha schierato gli attuali consiglieri di minoranza e il gruppo dei giovani forzesi.

Il gruppo, al quale presumibilmente il professore da fastidio, fa alcune domande:

  • Il libero cittadino è autorizzato da parte dell’amministrazione comunale ad eseguire interventi negli spazi pubblici?
  • in caso di risposta affermativa di provvedere a pubblicare tale autorizzazione all’albo pretorio comunale, secondo il rispetto della normativa vigente.
  • infine se il libero cittadino sia coperto da polizza assicurativa.

inoltre affermano che il cittadino tenta di abbellire ma con scarsi risultati perché il materiale utilizzato non è affatto adeguato al contesto.

Sarebbe bello adesso sapere chi sono questi architetti che hanno le competenze per definire se un materiale è o non è adatto. Una volta conosciuti sarebbe ancora più bello vedere come hanno ristrutturato le loro abitazioni, se si inseriscono o meno nel nostro contesto.

Ora capiamo che odiate l’amministrazione ma prendersela anche con un cittadino che si spende per il bene della comunità è davvero troppo.

Dulcis in fundo qual’è la differenza tra il gruppo di minoranza ed il gruppo politico “L’alba di un nuovo sole”?

La buona educazione recita che a caval donato non si guarda in bocca.

Fate meno demagogia e vogliate veramente bene al vostro paese.

Noi invece sentiamo il diritto di ringraziare ed esprimere la nostra gratitudine al professore Liotta. Credo che non ci siano parole per ricambiare il suo gesto, lui più di noi rappresenta i nostri avi che grazie al loro volontariato hanno eretto la chiesa della SS. Annunziata.

Be the first to comment

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.