Il C. G. A. accende l’ultima lampada votiva

Share Button

Forza d’Agrò – Il Consiglio di Giustizia Amministrativa dichiara ancora una volta che, il Comune di Forza d’Agrò, e quindi la sua amministrazione, opera con professionalità, trasparenza, nell’interesse dell’ente e dei suoi cittadini.

In data 11 luglio è stata deposita la sentenza in cui viene respinto l’appello (al ricorso n° 490/2014) presentato da un cittadino contro il Comune di Forza d’Agrò e nei confronti della ditta G. M. impianti e costruzioni di Miano Giovanni; la quale si è aggiudicata la gara per l’appalto di illuminazione votiva del cimitero di Scifì. Il C. G. A. Considera che l’appello cautelare non appare meritevole di accoglimento perchè non si presenta illogica, nè illegittima, la scelta del Comune di sorteggiare le cinque imprese da invitare alla gara. Inoltre il sorteggio si è svolto in seduta pubblica con la presenza, tra l’altro, della ditta appellante, che contestava la scelta del criterio selettivo.

Ancora una ennesima lezione di alta scuola di politica, che qualche ignorante rimarca come presa in giro. Ovviamente il nostro è un aforismo per condensare quanto attenta e professionale è la nostra amministrazione. Ovviamente anche questi aspetti ci vogliono nella nostra società, perchè se cosi non fosse come farebbero gli avvocati a sbarcare il lunario? Certo il rovescio della medaglia è che i nostri tribunali si ingolfano con procedure prive di senso.

Questa è l’ennesima prova che non si ha cognizione su come opera la macchina amministrativa. Non ci si può improntare amministratore, ci vogliono capacità, abnegazione e conoscenza delle norme. Come si può pensare di candidarsi a dirigere le sorti di una comunità senza la conoscenza dell’abc della politica? Sembrerà accanimento ma presto vi faremo capire come chi presentatosi ai cittadini come competente ha difficoltà, e  nessuna conoscenza, sulle norme e sull’attività politica. Ne scoprirete delle belle…

Be the first to comment

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.