Nuova fenditura sulla sp16, Forza D’Agrò rischia l’isolamento

Share Button

FORZA D’AGRO’ – Forza D’Agrò rischia l’isolamento, dopo il nuovo cedimento sulla strada provinciale 16 che la collega alla Riviera Jonica. Si è aperta una nuova fenditura prima del km 1,8 già attenzionato per il dissesto del piano viabile, peggiorando, così le condizioni di transitabilità in prossimità del secondo chilometro. La Provincia, dopo il primo intervento da 450 mila euro del 2009, successivamente con lo smottamento del 2010-2012 aveva già fatto sapere di non essere in grado di intervenire neanche per realizzare un provvisorio intervento di ripristino del piano viabile, come è già stato fatto in passato con provvedimenti tampone, per cui, essendo la sp 16 l’unica via di accesso a Forza D’Agrò, non è possibile interdirne il transito in via definitiva, l’unica … soluzione è quella di limitare il transito. Il dirigente dei servizi tecnici di viabilità della ex Provincia, ing. Giuseppe Celi, aveva quindi firmato una ordinanza (n.57) con la quale istituiva il limite di velocità a 10kmh in un tratto di duecento metri (dal km 1,8 al km 2) per il vistoso cedimento della sede stradale. L’ordinanza dispone anche che in caso di avverse condizioni meteo e di criticità elevata con grado di allerta rosso, il transito sarà consentito solo ai mezzi di emergenza e pubblica sicurezza, mentre per gli altri mezzi il transito sarà consentito nelle ore diurne e solo in condizioni vigilate ed in assenza di precipitazioni intense, è fatto divieto di transito ai mezzi superiori alle 16 ton. Ovviamente di questa cartellonistica e di questa ordinanza ieri sulla sp 16 non c’era traccia alcuna. Il maggiore rischio per la circolazione lungo la strada provinciale 16 si trova nello stesso tratto di 200 metri già sottoposto alla drastica limitazione di traffico. La fenditura, profonda alcuni centimetri, è stata notata negli ultimi giorni di ottobre ed attraversa da un lato all’altra la carreggiata. Costituisce un nuovo preoccupante campanello d’allarme.

Sono anni che la sp 16 è in dissesto, si sa da sempre che è l’unica via di accesso a Forza D’Agrò svolgendo un ruolo strategico per le attività di protezione civile e di emergenza, sono anni che quel tratto di strada scivola lentamente verso … Sant’Alessio, sono anni che sul piano viabile si sono formati avvallamenti, fenditure, gobbe, gradini di smottamento, sono anni che lato monte ci sono state deformazione e cedimento di tratti di muri ci contenimento: ebbene mentre la situazione peggiorava di anno in anno, mese dopo mese, non c’è stato alcun intervento, tranne qualche badilata di asfalto per livellare alla meno peggio le asperità dei gradini di smottamento. Alla faccia del ruolo “strategico” che riveste la sp 16.

Il sindaco Fabio Di Cara ha sollecitato tutti gli enti possibili e immaginabili, ha anche scritto al Presidente della Repubblica, ma non c’è stata risposta. E’ facile immaginare quello che potrebbe succedere, in caso di ulteriori crolli, all’economia di Forza D’Agrò, in considerazione della vocazione turistica del centro jonico, con riflessi pregiudizievoli sull’ordinato svolgimento delle attività commerciali, ed i possibili problemi di ordine pubblico.

Be the first to comment

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.