Completati i lavori in piazza Largo Piano. Ancora fermi quelli per il Belvedere

Share Button

FORZA D’AGRO’ – Sono stati completati i lavori per il restyling della piazza Largo finanziati l’anno scorso dall’Assessorato regionale all’Agricoltura con 175mila euro nel quadro del Psr Sicilia 2007/2013 misura 3.1.3.2 del Pist 17 promosso dal Gal Peloritani. ll progettista e direttore dei lavori, ing. Carmelita Bambara, ha infatti firmato il certificato di regolare esecuzione dei lavori e gli atti della contabilità finale controfirmati dalla impresa esecutrice (di Barcellona Pozzo di Gotto).

I lavori hanno dato un nuovo look alla piazza. Sono state eliminate le vecchie mattonelle di asfalto della vecchia pavimentazione e sostituite con nuove mattonelle in cemento del tipo vibro compresso, mentre la parte “stradale” della piazza è stata pavimentata con mattonelle in graniglia di materiale lavico. E’ stata mantenuta la precedente vegetazione che era nelle cinque piccole aiuole ampliandole in due più spaziose, accostando ad esse due sedute in legno e aree di sosta, mantenendo lo sbocco su strada retrostante la chiesa della SS. Annunziata. La piazza è stata arricchita da 8 gazebi di 3 metri con struttura in alluminio e copertura in poliestere per l’uso mercatale.

Una piazza che adesso è diventata più vivibile e non una semplice area di parcheggio come lo era stata in passato.

Fermi invece i lavori per la riqualificazione artistica del Viale delle Rimembranze (il Belvedere) e della sottostante villetta, un vero e proprio balcone sullo Stretto . La Regione non ha ancora assegnato i fondi europei e l’impresa, che ha già eseguito lavori per circa 200mila euro, ha preferito fermarsi. Resta da pavimentare il tratto compreso tra la piazza Cammareri e la Villa comunale.

Quello della riqualificazione del Viale delle Rimembranze è un progetto ambizioso della giunta presieduta dal sindaco Fabio Di Cara che, che darà un ulteriore slancio allo sviluppo turistico ed economico di Forza d’Agrò. L’opera  ha ottenuto un finanziamento di 700 mila euro, interamente finanziato con  il contributo dell’assessorato regionale  ai beni culturali e della identità siciliana, a valere sui fondi europei. I lavori sono stati affidati ad una impresa di Barcellona Pozzo di Gotto

Be the first to comment

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.