Anche a Marktoberdof si parla di Forza d’Agrò

Share Button

Forza d’Agrò – Anche a Marktoberdorf si parla di Forza d’Agrò e si lavora per raggiungere l’obiettivo di gemellare le due cittadine, che negli ultimi cinquant’anni hanno intrecciato diversi rapporti.

Un primo articolo è stato pubblicato sul quotidiano locale nel mese di ottobre mentre da qualche settimana anche nel sito ufficiale del comune è stato pubblicato un altro articolo.

Ringraziamo Carmelina Bongiorno per averci tradotto i due articoli.

Oltre “Il Padrino

Dall’ordine del giorno del Consiglio Comunale di Marktoberdorf:  “Paese della Sicilia che ha molti legami con Marktoberdorf”

Forza d’Agrò e Marktoberdorf distano circa 1600 Km, però il legame che c’è tra il Paese          Forza d’Agrò della Sicilia e la città Marktoberdorf situata ad Est nella Regione dell’Algovia in Germania è molto più stretto, di quanto si possa pensare. Il legame risale al tempo in cui molti lavoratori emigrarono dalla Sicilia in Germania in cerca di lavoro. Per questo la visita di una delegazione del Consiglio Comunale e di altri cittadini di Marktoberdorf è stato considerato più di un viaggio verso una vera e propria meta turistica. Il soggiorno era inserito nel progetto dell’unione europea “Town Twinning Project” per incentivare il gemellaggio con altre città. La priorità di questi progetti consiste nello scambiarsi esperienza e conoscenza per migliorare la reciproca comprensione e incentivare l’identificazione ad essere cittadini dell’Unione Europea. Per questo motivo il soggiorno è stato cofinanziato con fondi europei. Anche i  partecipanti – Wolfgang Hannig, Carl Singer, Arno Jauchmann e Roland Muller hanno contribuito – dice il Sindaco Dr. Wolfgang Hell. All’appuntamento c’erano anche rappresentanti dalla Spagna, dalla Slovacchia   dall’ Ungheria.

Secondo quanto afferma il Vicesindaco di Marktoberdorf Wolfang Hanning, una buona parte della popolazione del paese di Forza d’Agrò (circa il 60 %) avrebbe un legame con Marktoberdorf.

Hanning descrive la popolazione come amichevole e cordiale “Tanti di loro conoscono ancora Marktoberdorf “, o perché hanno lavorato dai produttori dei trattori Fendt, da Hubner o da Walter il produttore dei fazzoletti. Hannig ha avuto un’ esperienza speciale: Ha incontrato un vecchio collega di suo padre. Rimane colpito dal fatto che il Sindaco Fabio Di Cara ricordi con orgoglio di essere originario di Marktoberdorf  anche se i suoi genitori lasciarono la regione dell’Algovia per ritornare in Sicilia, alcune settimane prima che nascesse; alcuni, ormai lontani parenti vivono ancora a Marktoberdorf e dintorni. Hanning descrive Forza d’Agrò un po’ volto al declino, in quanto alcune case risultano vuote, ma al tempo stesso lo definisce molto pittoresco. Passeggiando i nostri concittadini di Marktoberdorf hanno vistitato i vari luoghi dove furono girate le scende del            “Il Padrino”, che hanno reso famoso il paese. Le giornate di visita si sono svolte avendo come priorità la conoscenza e lo scambio culturale senza tralasciare la cultura culinaria, infatti ciascun Paese ha portato le proprie specialità alimentari. Il Sindaco Dr. Wolfgang Hell sarebbe d’accordo per un gemellaggio con Forza d’Agrò, affermando che vanno valutate con calma le varie opportunità per rendere duraturo un tale rapporto di scambio.

Forza d’Agrò è un piccolo Paese situato in Sicilia con ben 900 abitanti. Divenne famosa in quanto il direttore cinematografico Francis Ford Coppola, decise di girare alcune scene del Film “Il Padrino”. Il posto si trova situato circa 40 Km a sud di Messina, 420m sopra il livello del mare ed è dominato dall’agricoltura. Tante case provengono dal medioevo e alcune sono abbandonate.


Delegazione di Marktoberdorf sulle tracce del “Il Padrino” in Forza d’Agrò

Come? Non conoscete Forza d’Agrò? Un Paese con ben 900 abitanti, situato circa 40 Km a Sud di Messina, 420 m sopra il livello del Mare? – Allora è proprio il caso che continuate a leggere, poichè più di un abitante su due della popolazione ha un legame con Marktoberdorf.

Forza d’Agrò e Marktoberdorf distano circa 1600 Km, però il legame che c’è tra il Paese Forza d’Agrò della Sicilia e la città Marktoberdorf situata ad Est nella Regione dell’Algovia in Germania è molto più stretto, di quanto si possa pensare. Il legame risale al tempo in cui molti lavoratori emigrarono dalla Sicilia in Germania in cerca di lavoro. Per questo la visita di una delegazione del Consiglio Comunale e di altri cittadini di Marktoberdorf è stato considerato più di un viaggio verso una vera e propria meta turistica.

Il soggiorno era inserito nel progetto dell’unione europea “Town Twinning Project” per incentivare il gemellaggio con altre città. La priorità di questi progetti consiste nello scambiarsi esperienza e conoscenza per migliorare la reciproca comprensione e incentivare l’identificazione ad essere cittadini dell’Unione Europea.

Per questo motivo il soggiorno è stato cofinanziato con fondi europei. Anche i partecipanti hanno contribuito. All’appuntamento c’erano anche rappresentanti dalla Spagna, dalla Slovacchia e dall’ Ungheria.

Il rappresentante della delegazione, vicesindaco Wolfgang Hanning, descrive la popolazione come amichevole e cordiale “Tanti di loro conoscono ancora Marktoberdorf “, o perché hanno lavorato dai produttori dei trattori Fendt, da Hubner o da Walter il produttore dei fazzoletti.

Hanig ha avuto un’esperienza speciale: Ha incontrato un vecchio collega di suo padre. Rimane colpito dal fatto che il Sindaco Fabio Di Cara ricordi con orgoglio di essere originario di Marktoberdorf anche se i suoi genitori lasciarono la regione dell’Algovia per ritornare in Sicilia, alcune settimane prima che nascesse; alcuni, ormai lontani parenti vivono ancora a Marktoberdorf e dintorni.

Nel verbale del Consiglio Comunale, il Vicesindaco Hanning descrive Forza d’Agrò come un posto pittoresco. Tante case provengono dal medioevo. Passeggiando i nostri concittadini di Marktoberdorf hanno visitato i vari luoghi dove furono girate le scende del “Il Padrino”, che hanno reso famoso il paese. Le sei giornate di visita si sono svolte avendo come priorità la conoscenza e lo scambio culturale senza tralasciare la cultura culinaria, infatti ciascun Paese ha portato le proprie specialità alimentari.

Prossimamente si discuterà in Consiglio Comunale come rendere duraturo un tale rapporto di scambio tra Forza d’Agrò e Marktoberdorf, ma con certezza si può affermare sin d’ora, che le    1600 Km che distano tra i due Paese, nel corso dell’autunno 2016 si sono accorciate.

 

Ringraziamo per la traduzione Carmelina Bongiorno

 

Marktoberdorfer Delegation auf den Spuren des „Paten“ in Forza d‘Agro

Datum:
20.12.2016
Kategorie:
Sonstiges

Wie? Sie kennen Forza d’Agro nicht? Ein Dorf auf Sizilien mit seinen gut 900 Einwohnern, ca. 40 Kilometer südlich von Messina, 420 Meter hoch über dem Meer gelegen? – Dann sollten Sie jetzt unbedingt weiterlesen. Schließlich hat mehr als jeder zweite Dorfbewohner eine Beziehung zu Marktoberdorf!

Forza d’Agro und Marktoberodorf liegen zwar rund 1.600 Kilometer auseinander, aber die Verbindung zwischen dem Dorf auf Sizilien und der Kreisstadt des Ostallgäus ist enger, als vielen bewusst ist. Sie führt zurück bis in die 1960er und 1970er Jahre, als viele Gastarbeiter aus Italien nach Deutschland kamen. Viele Bewohner von Forza d’Agro verschlug es damals nach Marktoberdorf. Deshalb war der Besuch einer Marktoberdorfer Delegation (u. a. mehrere Stadtratsmitglieder) im Herbst 2016 mehr als nur eine Reise zu einem interessanten Urlaubsziel.

 

Der Besuch fußt auf „Town Twinning“, einem Projekt der Europäischen Union, das Städtepartnerschaften fördern soll. Ziel ist, durch Kennenlernen und Erfahrungsaustausch das gegenseitige Verständnis zu verbessern und so die Identifikation mit der EU zu fördern.

Deshalb wurde der Aufenthalt aus EU-Mitteln unterstützt. Den Rest haben die Teilnehmer selbst aufgebracht. Bei dem Treffen mit dabei waren außerdem Vertreter aus Spanien, der Slowakei und Ungarn.

 

Als freundlich und herzlich nahm der Leiter der 9-köpfigen Marktoberdorfer Delegation, Zweiter Bürgermeister Wolfgang Hannig, die Bevölkerung von Forza d’Agro wahr. „Viele von Ihnen kennen Marktoberdorf noch, sei es durch ihre Arbeit beim Traktorenhersteller Fendt, bei Hübner oder Taschentuch Walter.“

Auch Hannig selbst hatte ein besonderes Erlebnis: Er traf einen früheren Kollegen seines Vaters. Und selbst der Bürgermeister des Ortes Fabio Di Cara erwähne noch immer stolz, vom Ursprung her ein Marktoberdorfer zu sein – obwohl seine Eltern wenige Wochen vor der Geburt aus dem Allgäu wieder nach Sizilien zurückkehrten. Noch immer leben Nachfahren der Bewohner von Forza d’Agro in und um Marktoberdorf.

 

Bei seinem Bericht im Stadtrat beschrieb Zweiter Bürgermeister Hannig den Ort als sehr malerisch. Viele Häuser stammen noch aus dem Mittelalter. Beim Rundgang durch den Ort kamen die Marktoberdorfer auch an die Stellen, an denen „Der Pate“ gedreht wurde, der Forza d’Agro berühmt gemacht hat. In der Hauptsache standen bei dem 6-tägigen Besuch Gespräche auf dem Programm, das Kennenlernen, der kulturelle Austausch. Auch die Esskultur kam nicht zu kurz: jede Delegation reiste mit landestypischen Spezialitäten an, die an einem gemeinsamen Abend verköstigt wurden.

In der nächsten Zeit wird sich der Stadtrat darüber unterhalten wie es mit den Beziehungen zwischen Forza d’Agro und Marktoberdorf weitergeht. Fest steht bereits, dass die Distanz von 1.600 Kilometern seit Herbst 2016 deutlich geringer geworden ist.

Be the first to comment

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.