Costituito a Scifì il comitato per il no alla secessione

Vincitori e perdenti
Share Button

FORZA D’AGRO’ – Costituito a Scifì il comitato che si oppone alla secessione della frazione da Forza D’Agrò per aggregarla a Sant’Alessio. Giovedì sera al termine della assemblea convocvta dall’amministrazione comunale nella sede della delegazione municipale è stato deciso di nominare un direttivo che si proporrà di divulgare le ragioni del “no” alla cittadinanza. E’ composto da Lia Panarese, Andrea Santoro, Orlando Savoca, Libera D’Agostino, Domenico Rigano, Agostino Carcione e Francesca Lombardo. Presidente è stato nominato Agostino Carcione, Francesca Lombardo vice, due giovani non legati al carro della politica ma che non condividono la battaglia per disgregare l’integrità territoriale di Forza D’Agrò. All’incontro costituente organizzato dall’amministrazione comunale e dai consiglieri della frazione hanno preso parte molti cittadini che hanno manifestato la loro opposizione alla secessione ed annunciato di votare no nel referendum convocando. Presente il sindaco Fabio Di Cara ed i consiglieri della frazione Fabiola Smiroldo, Franco Caroli e Stefano Speranza. A sostegno dell’iniziativa anche il vice sindaco Massimo Cacopardo e l’assessore Fiorino Chillemi, referenti della frazione. La partecipazione è stata aperta a tutti coloro che non ritengono proficuo l’aggregazione a Sant’Alessio e vi hanno aderito cittadini di diverso colore politico. Il comitato ha lo scopo di far conoscere i pro ed i contro di questa secessione. Poi, ovviamente, saranno gli elettori dei due comuni interessati, Forza D’Agrò e Sant’Alessio, a decidere il destino della frazione.

Come è noto l’assessore regionale per le autonomie locali, Ettore Leotta, ha firmato il 3 giugno scorso  il decreto con cui si estende la consultazione per la secessione anche agli elettori di Sant’Alessio Siculo, così come avevano stabilito i giudici del Tar di Catania con l’ordinanza del 28 gennaio scorso. Al momento non è stata ancora fissata la data per il referendum, ma le opposte fazioni sono già in movimento sia nella piccola frazione che nei due capoluoghi. L’avv. Filippo Brianni (Scifì) e il candidato sindaco Franco Santoro (S.Alessio) sono per il si, i sindaci Fabio Di Cara (Forza D’Agrò) e Rosa Anna Fichera (S.Alessio) sono per il no.

Be the first to comment

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.