Valori aggiunti alla nostra comunità

Share Button

Forza d’Agrò – Il nostro paese è stato scelto, non per caso. Quando siamo noi a scegliere oltre che a ricevere doniamo. Potremmo sintetizzare cosi la storia della famiglia Liotta con Forza d’Agrò. Quando si crede in qualcosa lo si può dimostrare con tantissime forme e gesti, impegno e disponibilità, senza secondi fini. Tanti sono i paladini che si ergono a difesa del nostro paese, pochissimi quelli che nella vita in qualsiasi forma hanno speso un contributo per la crescita dello stesso.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Fam-Liotta-225x300.jpg

Da tempo ormai conoscevamo l’impegno del capostipite: il professore Giuseppe Liotta, che ha dimostrato, con i fatti e con il volontariato, quanto tenga al nostro paese. I suoi interventi ormai non si contano più, molti gli squarci del nostro paese che hanno visto la sua mano sistemare o abbellire qualcosa. Fin qui quindi nulla di nuovo, non è difficile vederlo a destra o a manca con cazzuola, giare, pietre e quant’altro per migliorare il decoro pubblico.

Oggi la novità è il figlio del professore Liotta: Luciano che a soli 13 anni ha già dato il suo contributo. Potremmo proprio dire “tali patri tali figghiu” in senso positivo ovviamente, perché Luciano le sue vacanze natalizie le ha volute passare a Forza d’Agrò. Ore in giro per il paese a scoprire le bellezze naturali e artistiche. Giunti a casa l’impegno per la promozione dei luoghi, quale migliore strumento oggi può promuovere qualcosa se non internet.

Cosi Luciano ha inserito su Google Maps uno dei nostri più belli sentieri quello che conduce al Recavallo, una stradina utilizzata per secoli dai nostri avi per giungere ai propri appezzamenti di terra. “Riscoperto” e valorizzato dalla famiglia Fiocco, che dopo decenni di abbandono, con dei volontari forzesi, lo ha ripulito e consegnato agli amanti del trekking. Luciano, nonostante la giovane età, e dopo averlo percorso ed essere rimasto abbagliato da tutto ciò che il percorso ti dona, ha capito che questo luogo andava segnalato su Google Maps. Finite le escursioni giornaliere, e giunto nell’angolo di paradiso che il padre ha sapientemente ristrutturato, elabora l’idea avuta e la pubblica.

Dopo 6 giorni dalla pubblicazione il luogo ha raggiunto più di 6.000 visualizzazioni, questo, a dimostrazione di quante persone sono interessate al trekking ed a questi luoghi magici. Grazie a Luciano oggi molta altra gente conosce, e continuerà a conoscere, il Monte Recavallo e Forza d’Agrò. Noi lo ringraziamo per quanto fatto, certi che è solo la prima di tante idee che può fare crescere sempre di più il nostro paese.

Visita il link

Be the first to comment

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.