Quando la misericordia si spreca

Share Button

Forza d’Agrò – È proprio l’anno della Misericordia; papa Francesco conosce bene chi lo circonda, ed é proprio per questo che ha voluto  il nuovo Giubileo. Ovvio che non conosce personalmente gli uomini ma conosce il loro operato.

Anche a Taormina è stata aperta la Porta Santa nella Cattedrale cittadina ed è uno di quei momenti destinati a entrare negli annali di Taormina e non solo; infatti l’apertura della Porta Santa nella capitale del turismo siciliano, è stato un avvenimento storico;  hanno assistito moltissimi fedeli tra i quali tutti i sindaci della riviera ionica invitati dai parroci del proprio paese. Tutti, tranne quello di Forza d’Agrò il quale, non ha ricevuto nessun invito da parte del parroco. Ovviamente non si tratta di una cosa voluta!

Il fatto che il prete consideri un avversario politico il sindaco di Forza d’Agrò non dovrebbe essere il motivo della mancata consegna dell’invito. Sicuramente si tratta di una dimenticanza tra la lettura di una delibera o di una determina. D’altronde non è da tutti fare due cose contemporaneamente, o si fa il politico o il prete. Visto che la vocazione familiare è quella politica il mestiere religioso potrebbe essere solo il mezzo per racimolare il necessario per vivere.

Solo una è la cosa certa: a Forza d’Agrò la misericordia si spreca.

Be the first to comment

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.